Persone e istituzioni soggette all’obbligo di notifica

Dal 1° gennaio 2020 le persone e le istituzioni che diagnosticano o trattano una malattia tumorale o un suo stadio precoce soggetti all’obbligo di notifica sono tenuti a notificarli. I dati di base e supplementari da notificare devono essere comunicati elettronicamente o per scritto al registro competente entro quattro settimane dal loro rilevamento. È responsabilità del medico che esercita a titolo indipendente o della direzione medica dell’ospedale o dell’istituzione in questione garantire che la notifica avvenga correttamente ed entro i termini stabiliti. Si pone così fine alla prassi finora adottata che prevedeva il rilevamento dei dati attivo e diretto da parte dei RCT e dal RTP presso ospedali, medici o altre istituzioni.

I medici che comunicano la diagnosi di una malattia tumorale o di un suo possibile stadio precoce soggetti all’obbligo di notifica sono inoltre tenuti a informare oralmente e per scritto i pazienti interessati della registrazione della malattia tumorale e del loro diritto di opporvisi. Devono documentare la data in cui è stata fornita l’informazione e notificarla al registro dei tumori competente (il paziente deve fare valere il suo diritto di opposizione per scritto presso un registro cantonale dei tumori).